Art. 819 codice civile: giurisprudenza

Il contenuto del contratto di prestito e la sua forma sono regolamentati Art. 819 e 820 del codice civile della Federazione Russa. Con l'aiuto di questo documento, oltre a un accordo di prestito, vengono elaborate relazioni giuridiche di credito tra diversi soggetti. Considera di più Art. 819 del codice civile con i commenti degli avvocati.

St 819 rk RF

Disposizioni della norma

Nel Parte 1 dell'Art. 819 del codice civile descrive l'essenza del contratto di prestito. Conformemente a ciò, un istituto bancario o altro istituto finanziario dotato dell'autorità competente è obbligato a fornire al mutuatario l'importo concordato in base alle condizioni e all'importo stabilito dall'accordo.

La seconda parte - il mutuatario - accetta, secondo il paragrafo 1 cucchiaio. 819 del codice civile, l'obbligo di restituire i fondi ricevuti e pagare gli interessi maturati su di essi.

Alla relazione tra il mutuatario e il creditol'organizzazione applica le regole stabilite dal par. 1 ch. 42, salvo diversa indicazione nel par. 2 dello stesso capitolo o non segue l'essenza dell'accordo. Questa disposizione sancisce il. 2 cucchiai. 819 del codice civile.

Funzionalità terminologiche

Per riferirsi al denaro che il mutuatarioriceve in base al contratto di prestito, nei regolamenti della Banca Centrale, in pratica e in edizioni speciali, il termine "prestito" viene utilizzato, oltre al termine "credito". Queste parole sono considerate sinonimi.

Da ciò consegue che le operazioni associate all'emissione e al rimborso del prestito, si chiamano credito o prestito. Questo uso delle parole si è sviluppato storicamente e si svolge secondo la tradizione.

Il nome del prestito non indica che agisca come una sorta di accordo di utilizzo gratuito (articolo 689 del codice).

1 st 819 rk RF

Caratteristiche distintive dell'accordo

Analisi di definizione contratto di prestito nell'art. 819 del codice civile porta alla conclusione che è consensuale. Questo è diverso dal contratto di prestito.

L'accordo diventa valido nel momento in cui le parti raggiungono un rapporto legale di accordo sui termini materiali della transazione. Sono fissati nella forma prescritta dalla legge.

Queste circostanze determinano la presenza delle seguenti caratteristiche distintive del contratto di prestito:

  1. Legame bilaterale. La conclusione dell'accordo è stata fornita Art. 819 del codice civile della Federazione Russa (pagina 1), genera un impegno complesso, che comprende due semplici.
  2. Retribution. Il contratto di prestito è sempre pagato, al contrario di un prestito. Il pagamento degli interessi è una delle condizioni essenziali della transazione. clausola 1 cucchiaio. 819 del codice civile l'obbligo del beneficiario del prestito di pagare non solo il debito principale, ma anche il% maturato sull'importo dei fondi emessi.

Va anche detto che ciascunoL'obbligo derivante da un accordo funge da base per l'emergere di un altro. A questo proposito, il contratto di prestito è considerato come una transazione causale (così come un accordo di prestito). Nel frattempo, nell'accordo in questione, non vi è alcuna base per l'emergere di obblighi del beneficiario del prestito oltre la portata dell'accordo.

Contratto di credito RF St 819 rk

Partecipanti della transazione

Nel primo paragrafo Art. 819 del codice civile contiene un'indicazione di una composizione di soggetto specialeAccordo. I partecipanti alla transazione possono essere, in effetti, il mutuatario e l'organizzazione bancaria (altro credito). Il primo è il debitore, il secondo, rispettivamente, il creditore.

Queste ultime possono essere solo quelle organizzazioni che hanno una licenza rilasciata dalla Banca Centrale della Federazione Russa e hanno il diritto di essere chiamate una struttura creditizia o bancaria.

In contrasto con il prestito, che ha sia carattere di consumatore che imprenditoriale, un accordo di prestito è esclusivamente una transazione imprenditoriale.

Un mutuatario può essere qualsiasi individuo o organizzazione.

Obblighi del mutuatario

Quando si conclude un accordo in conformità con Art. 819 del codice civile, i partecipanti alla transazione sorgono contro-obblighi. La sequenza del loro rimborso deriva dall'essenza dell'accordo. Non può essere modificato dal contratto.

Ai principali doveri del mutuatario, secondo Art. 819 del codice civiledovrebbe includere:

  1. Restituzione dell'importo fornito dal contratto.
  2. Pagamento degli interessi maturati sul prestito. Il loro valore viene impostato una volta alla conclusione della transazione.

L'organizzazione bancaria (di credito) può stabilire obblighi aggiuntivi. Ad esempio, il beneficiario del prestito non dovrebbe esimersi dal monitorare gli indicatori dell'attività finanziaria ed economica.

Art. 819 rk RF con commenti

Se il prestito è mirato, allora il mutuatarioobbligati a spendere fondi in conformità con gli obiettivi dichiarati. In alcuni casi, la banca può richiedere garanzie dal beneficiario del prestito.

Come una delle condizioni essenzialiL'oggetto dell'accordo. Sono le azioni del mutuatario, finalizzate al ritorno dei fondi ricevuti. A questo proposito, la condizione per il rimborso del debito deve essere presente in tutti i contratti di prestito. Senza il suo consenso, l'accordo è riconosciuto come non concluso.

Caratteristiche della fornitura di fondi

Un prestito può essere emesso solo in contanti o in contanti. La valuta può essere sia estera che nazionale (rubli).

Transazioni in valuta estera tra istituzioni finanziarie autorizzate e residenti relative alla ricezione e alla restituzione di fondi, il pagamento di interessi e sanzioni sono effettuati senza restrizioni.

Nella pratica bancaria ha sviluppato una varietà di modi diversi di fornire fondi presi in prestito. Il credito può essere emesso in un'unica soluzione.

p 2 st 819 rk rf

Secondo le regole generali contenute nei regolamentiLa Banca Centrale n. 54-P nella Sezione 2.1.1, la fornitura di fondi a persone giuridiche e singoli imprenditori viene effettuata accreditando denaro sul conto del mutuatario. Il trasferimento può essere effettuato su qualsiasi r / s, aperto a qualsiasi organizzazione bancaria.

Secondo alcuni esperti, la norma del paragrafo 2.1.1, le disposizioni di cui sopra, non è pienamente conforme all'articolo 313 del codice civile, in base al quale il debitore può affidare l'adempimento delle obbligazioni assunte a terzi.

Quando si emettono fondi, "bypassando il destinatario del prestito",un mutuatario che è, ad esempio, un debitore ai sensi di un contratto di fornitura di beni, sulla base di un contratto di prestito, impone alla struttura bancaria l'adempimento del proprio obbligo di pagamento per la merce spedita.

La clausola 2.1.1 della disposizione priva il destinatario del prestito di questa opportunità. Questo, secondo gli avvocati, è una limitazione irragionevole dei diritti dei partecipanti alla tratta.

Tempo di erogazione

Se il conto dell'ufficiale di prestito è aperto in banca,fornitore di credito, l'importo è accreditato, bypassando il corrispondente. conto, attraverso voci interne a spese delle passività dell'istituto finanziario. Da ciò consegue che il prestito può essere considerato emesso al momento del trasferimento dei fondi sul conto del cliente.

h 1 st 819 rk rf

Se il p / s è aperto in un'altra struttura bancaria,L'importo viene trasferito per ordine di pagamento. In questo caso, il momento dell'adempimento dell'obbligo da parte della banca dovrebbe essere determinato secondo le regole sulla liquidazione degli obblighi nelle transazioni mediante istruzioni.

Il prestito può essere considerato concesso quando si accredita l'importo sul conto corrispondente della struttura bancaria che fornisce le operazioni di prestito del cliente.

Bill Prestiti

La pratica di dar loro è abbastanza comune. Il contratto per l'emissione di un prestito in cambio contiene una differenza rispetto al contratto del modulo standard. La differenza tra loro è che nel primo caso la banca accetta l'obbligo di fornire un prestito con cambiali, il cui valore nominale totale corrisponde alla dimensione del prestito promesso.

Inizialmente, i tribunali arbitrali hanno reagito in modo estremamente negativo alla riscossione dei crediti. I trattati erano spesso dichiarati invalidi perché, in virtù di Art. 819 del codice civile, pL'accordo può essere negoziato solodenaro, non titoli. La chiarezza ha portato la questione alle Forze armate, riconoscendo l'accordo sulla legge applicabile al prestito di legge. Secondo le constatazioni della Corte, tali trattati sono misti.

Linea di credito

Questa opzione di prestito comportal'obbligo della banca di fornire al debitore fondi in futuro in quantità non superiori ai limiti concordati, senza negoziazioni speciali.

Secondo il paragrafo 2.2 Disposizioni della Banca centrale n. 54-P, le linee di credito possono essere di due tipi. I primi titoli comprendono qualsiasi accordo in base al quale il mutuatario acquisisce il diritto di ricevere e utilizzare durante il periodo di pagamento previsto nell'esecuzione di uno qualsiasi dei seguenti requisiti:

  1. L'importo totale dell'importo non supera il limite (dimensione massima) stabilito dal contratto.
  2. Durante la durata del contratto, l'ammontare del debito in capitale non supera il limite stabilito dai termini dell'accordo.

Un esempio di questo tipo di linea di credito è uno scoperto sul conto della carta, che viene fornito al titolare della carta di debito.

 St 819 820 rk RF

Il secondo tipo è l'accordo, in base al quale entrambi i limiti sopra indicati sono stabiliti per il destinatario del prestito.

Un accordo di linea di credito può esserequalificarsi come un quadro in cui sono concordate solo alcune condizioni essenziali di una transazione futura. Altre disposizioni, compresa la clausola sull'importo totale del contratto, le parti possono concordare in seguito.

I limiti sopra indicati sono considerati come propri.tipo di quota, entro la quale il mutuatario ha il diritto di chiedere alla struttura bancaria che emette un prestito, e l'ente creditizio, a sua volta, acquisisce l'obbligo di emettere fondi.