La palla di origami

Certo, hai sentito parlare di origami. In effetti, questa è un'antica arte di piegare la carta di varie figure, inventata in Giappone. Ciascuna di queste figure è tradizionalmente ricavata da un quadrato e, quando si lavora, non è usuale usare forbici o colla. Akira Yoshizawa - il più famoso classico di quest'arte - disse che l'origami è una geometria astratta, che ci manca così nella natura e nell'anima umana. L'origami o palla Kusudama è un tipo antico di prodotti decorativi giapponesi tradizionali che vengono eseguiti con questa tecnica. Sembrano palle, raccolte da un sacco di fiori di carta, dettagli o prese. Questi singoli elementi sono chiamati moduli. Queste sfere sembrano grandi anche negli interni giapponesi, poiché al momento vediamo un forte mix di culture e tradizioni nel design.

Come capire la stessa parola "kusudama"? Dalla lingua giapponese può essere tradotto come una "palla medica". Nei tempi antichi, tali palle venivano usate dai giapponesi durante il Kagura - il mistero religioso. Questi erano rituali speciali, formati sulla base del culto magico del sole. In questo caso, le sfere rosse luminose servivano come simboli del sole, e la loro superficie era creata per mezzo di teste pressate l'una dall'altra su garofani di carta. Queste sfere erano collocate negli angoli della piattaforma quadrangolare, e fuori di esse sporgevano righi polari, su cui erano infilati i fiori. Ora la palla origami è un attributo indispensabile di qualsiasi vacanza in Giappone, e non importa dove si svolge, nel tempio, in casa o per strada. Anche i fan della cultura giapponese in tutto il mondo ricorrono all'uso di tali attributi delle vacanze.

La palla origami sembra a qualcuno solo un ornamento, eper qualcuno è dotato di un significato magico. Può essere posto sopra il letto del paziente, che gli permetterà di caricare la sua energia, solo portargli i palmi delle mani. Può sembrare mistico, ma qui il punto di vista e la credenza nelle sue proprietà medicinali sono importanti. Se un malato riceve un tale dono, lo percepirà come un simbolo di desideri per una pronta guarigione, cioè come segno di preoccupazione e attenzione universale. Il momento della ripresa arriverà molto più velocemente grazie a un tale supporto psicologico. Ovviamente, questo potrebbe non essere un ballerigami magico, ma anche se ignoriamo tutte le proprietà insolite di questi oggetti, non possiamo fare a meno di dire quanto superbamente si adattino all'interno e lo decorino. Prova a padroneggiare questa meravigliosa arte, a fare una palla e poi a testarne l'effetto durante una sorta di disturbo.

Origami: palla di carta

Ci vuole più tempo per fare le palle,che per le figure, che sono composte da un singolo quadrato, poiché per alcuni elementi è necessario utilizzare molti moduli. Il processo della loro creazione è eseguito da schemi piuttosto complessi, che sono descritti di solito in dettaglio. Per questa professione, qualsiasi carta è adatta, il requisito principale è la densità e l'elasticità, e anche che i suoi bordi non sono sfocati e non arruffati a numerose pieghe. La carta non dovrebbe essere strappata al posto del piegamento. Per prima cosa devi fare i dettagli. Dopo che sono pronti, devono essere incollati con la colla. In questo caso, è necessario mostrare la massima precisione, in modo che il Kusudama non avesse delle crepe, ma fosse una singola palla. Naturalmente, per la prima volta sarà difficile raggiungere questo risultato, ma nel tempo l'abilità migliorerà.

I Kusudam sono solitamente appesi a una corda, filo ocorda colorata a una lampada oa un soffitto. Per decorare l'origami a palloncino, è possibile creare un pennello di fili, che è necessario fissare dal basso, oppure è possibile fissare il filo dalle perline colorate. Puoi mostrare la tua immaginazione e personalità durante la creazione delle palle, in modo che la tua creazione non sia come le altre.